Procreazione medicalmente assistita: il supporto psicologico

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

La psicologia è una importante risorsa nell’affrontare passi importanti, che possono provocare ansie e mettere a rischio la nostra serenità.
La decisione di tentare la procreazione medicalmente assistita (PMA) dopo una diagnosi di infertilità è piena di aspettative, speranze, desideri e paure per le coppie; realizzare il passo più importante in una relazione può rappresentare un momento fondamentale, in una fase spesso di fragilità, a seguito di insuccessi e tentativi frustranti.


La PMA può quindi muovere dinamiche psicologiche molto profonde che rappresentano, per le persone coinvolte, sia una grande opportunità, sia un grande rischio.

I percorsi psicologici servono a rendere questa esperienza un’occasione di crescita personale, e indirettamente, di consolidamento della relazione di coppia.

Quanto dura il percorso psicologico nella procreazione medicalmente assistita e a cosa serve?
Il percorso di supporto psicologico alla PMA dura alcuni incontri (che possono variare da persona a persona) e serve a trasformare le insicurezze, i timori, un eventuale senso di fallimento in una maggiore consapevolezza di sé, e sicurezza; come passaggio fondamentale della vita di coppia, può essere la premessa per una comunicazione profonda e autentica con se stessi e con il partner, sostenendo nelle difficoltà e restituendo serenità e solidità emotiva.

In questo, mira a riattivare le energie positive e i legami emotivi che gli eventuali traumi possono mettere in crisi, da un lato evitando crisi nel rapporto (causate da sensi di colpa e inadeguatezza), dall’altro rendendo il rapporto stesso più profondo, autentico e forte.
Infatti non conta solo l’atto di avere un figlio o di non riuscire ad averlo, è anche importante come la coppia vive questo passaggio e quanto riesce ad utilizzarlo come base per il futuro, qualsiasi sia.
Il supporto psicologico aiuta sia le donne, sia le coppie a trarre da questa esperienza nuovo slancio; se si avvertono ansie o difficoltà che la PMA provocano, è davvero molto importante affidarsi a un professionista che ci aiuti a proteggere il nostro benessere psicofisico.

- M.G. Laiso -

  • Email: info@visionedonna.blog

Segui i nostri social

Il nostro team

Search

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più riguardo i cookie vai ai dettagli.